Info utili

L'emozione unica di scoprire l'aspetto più personale dell'indimenticabile Campionissimo. 

La casa natale di Fausto Coppi rinasce il 2 gennaio del 2000, da un' idea del Cav. Massimo Merlano, grazie al patrocinio della Regione Piemonte e alla collaborazione della Gazzetta dello Sport.
Il museo è dedicato all’aspetto più intimo e riservato dell’esistenza di Fausto.
Visitandolo, gli appassionati di ciclismo, gli estimatori del Grande Airone e i turisti curiosi, ritroveranno gli oggetti e l’atmosfera cara al Campionissimo, avendo così l’occasione di conoscere il Coppi privato; uno sportivo, un grandissimo personaggio conosciuto in tutto il mondo che, anche nei momenti di maggior celebrità, tornava al paese per ritrovare sé stesso, la sua cara famiglia e i vecchi amici.
Respirare quell'aria, entrare in quelle stanze, vedere gli oggetti che ha toccato e fra cui ha vissuto; ogni anno, tifosi da tutto il mondo, si ritrovano qui per rendere omaggio al Campione Inobliabile, un luogo d'incontro ideale fra affetto e nostalgica ammirazione, per una grande figura umana e sportiva che non conosce confini.
Il museo oltre ad essere il luogo della memoria e degli affetti, costituisce inoltre, in apposite stanze dedicate, un pregevole centro di raccolta di materiale documentale, iconografico, filmati, giornali, cimeli e curiosità.

ORARI:
  • sabato 15.00 – 18.30
  • domenica  10.00 - 12.00; 15.00 – 18.30
Gli altri giorni su appuntamento.
 
BIGLIETTI:
Biglietto unico - ingresso e visita guidata: 2,50 € 
(Per i bambini ingresso gratuito)
Per informazioni chiamare il numero 389 8771890 (Manuela)
Pagina Facebook: @CasaCoppiCastellania 

Chiamateci, organizzeremo insieme una bellissima giornata!

Regione Piemonte