Le maggiori pubblicazioni sul Campionissimo

Una raccolta delle pubblicazioni edite dal Consorzio "Terre di Fausto Coppi" che riguardano la vita, la storia e la carriera dell'indimenticabile Campionissimo. 

Le Mirroir du Tour

Da Copì a Fostò.
Il secondo duplice trionfo Giro-Tour del 1952, apice di una carriera per certi versi ineguagliabile.
Ne è testimone da collezione l'autorevole periodico francese ripubblicato in copia anastatica per la gioia degli appassionati, ma soprattutto perché non si perda la memoria di un'epoca, quella d'oro del ciclismo mondiale.

Per informazioni e acquisti:
tel: +39 0143 744907
mail: info@faustocoppi.it

Il tricolore sul pavé

Un folder da collezione, con annullo filatelico, per il 60° anniversario della conquista delle grandi classiche franco-belghe con indosso la maglia tricolore.

Per informazioni e acquisti:
tel: +39 0143 744907 - e-mail: info@faustocoppi.it
tel: +39 0143 322118 - e-mail: segreteria@faustocoppi.it  

Arriva il Giro d'Italia

Due folder da collezione, con annullo filatelico a ricordo del passaggio della tappa del Giro d'Italia da Castellania e dell'arrivo a Novi Ligure.

50' Anniversario

Per appassionati e collezionisti è stato predisposto un Folder a tiratura limitata con il francobollo dedicato al Campionissimo e quello dedicato ai Cent'anni del Giro D'Italia (emissione 2008) e annullo filatelico delle celebrazioni per il 50° anniversario.

Campione inobliabile

La riproduzione integrale del magazine di 96 pagine "Fausto Coppi campione inobliabile" che lo Sport Illustrato dedicò al campionissimo nel marzo 1960, in edizione limitata.

TuttoCoppi

"...Ci voleva, prima di tutto, la tempra ferrea di un ricercatore per concepire un'opera come questa che Beppe Castelnovi ci presenta. Ma neanche tale rara qualità, fatta di umile pazienza e di profonda cultura, sarebbe stata sufficiente se non fosse stata sorretta da una sorta di linfa vitale: la passione che è, nel nostro caso, l'anticamera dell'amore eterno. 
Castelnovi ha sempre amato quello che è custodito nello scrigno del suo lavoro. Lo sport come espressione di vita, come ambienti da descrivere, storie umane da raccontare dopo averle ricostruite. Ed ecco, dunque, nascere questo "Tutto Coppi", giorno per giorno, podio per podio, definito dall'autore un'agenda del Campionissimo..."
                                                              
Candido Cannavò

Coppi & Bartali

 Due amici, che l'Italia voleva rivali, raccontati dai figli.

Regione Piemonte