L'Agenda della Leggenda

Questo libro - agenda inizia dalla fine, ovvero dalla prematura scomparsa di Fausto che in un certo senso ha trasformato il ciclista da famoso a leggendario, a mito.
Podio per podio, giorno per giorno, salta anche da un anno all'altro in un apparente disordine che in realtà vuol dimostrare l'enorme quantità delle informazioni sulla vita dell'atleta. 
È un libro che parla di ciclismo e, seppur ognuno abbia la sua personale idea su questo sport - secondo un'affermazione di Sergio Zavoli - ci fu un tempo in cui un Campione unì tutte le interpretazione della gente fino a far parlare di sé come un'apparizione eccezionale delle possibilità umane. 

Giuseppe Castelnovi

Il suo Gennaio

"G" come gioventù 

Il suo Febbraio

"F" come Fostò

Il suo Marzo

"M" come Milano - Sanremo 

Il suo Aprile

"A" come amicizia

Il suo Maggio

"M" come miscellanea

Il suo Giugno

"G" come Giro 

Il suo Luglio

"L" come Le Tour

Il suo Agosto

"A" come arcobaleno

Il suo Settembre

"S" come soldato

Il suo Ottobre

"O" come Ortese

Il suo Novembre

"N" come "Non ci proverò mai più"

Il suo Dicembre

"D" come ditirambi

Regione Piemonte